Wild semiforzata, un aiuto alla Wild


Cari lettori.

Lo so, la wild è difficile. Mi imbatto sempre piu spesso in onironauti che vogliono usare questa tecnica invano.

Sto cercando di aiutare i nuovi arrivati a far conoscere questa potente tecnica.

La wild forzata è una delle poche tecniche in cui riusciamo ad entrare dalla veglia al sogno, attraverso un pensiero animato. Inoltre è una delle poche in cui è possibile sognare quello che vogliamo, la scena preferita, l’ambiente desiderato e preparato nel mondo reale.

Questa tecnica è importante per forzare una seconda vita reale, e c’è bisogno di impegno e passione.

È stata attualizzata quindi la wild non forzata, piu facile e la percentuale di riuscita aumenta, ma qui non riusciamo a scegliere o decidere nulla: siamo in balia del nostro inconscio.

Ora ho attualizzato la wild semi forzata. Si interpone un aiuto, un innesto psicologico in cui una condizione conosciuta e favorevole alla nostra mente svolge il lavoro primario, che costava prima fatica.

Non parliamo di cose difficili,complicate, da nicchia. Questo blog è alla portata di tutti e tutti devono sapere quanto è potente la semplicità, il semplice necessario aiuto al mondo onirico.

wild semi forzata: prova a usare qualcosa che conosci bene, pensieri ormai intrappolati nel nostro essere. Molti di voi sono giovani e vogliono usare biciclette o ciclomotori. Altri sanno giocare a calcio.Alcuni amano ballare. Chi non è mai stato in aereo o chi non ha mai provato un tuffo in mare o in piscina?

La tecnica consiste nel utilizzare una di queste scene per trovarsi in un paesaggio voluto. Si l’ambiente si può scegliere: paesaggio marittimo o acqua, paesaggio montano, e paesaggio cittadino e paesaggio notturno. In queste scene si utilizza la tecnica spinning facendo la wild.

Paesaggio montano: sei un pallone e un colpo di vento ti fa cadere in un alto burrone pieno di vette, che ti fanno rimbalzare e rotolare, spesso all’indietro fino a valle. Vedi solo in una direzione. Lo devi fantasticare immaginandolo.

Paesaggio cittadino: stai guidando un mezzo a due ruote e una discesa viscida ti fa scivolare e tu aggrappato alla bici giri vorticosamente da un lato andando in testacoda per aver perso la ruota posteriore. Lo devi impersonare.

Paesaggio notturno: stai ballando in discoteca ma inciampi e rotoli all’indietro girandoti verso un lato, lo devi impersonare.

Paesaggio marittimo: è sera, ti accingi a fare un tuffo all’indietro da una cima altissima, ma mentre ti dai lo slancio scivoli con un piede. Lo devi impersonare.

Questi aiuti sono utili se si ha molto sonno, provate. Se possono esservi di aiuto, sicuramente può essere un inizio per sviluppare poi la wild vera e propria.
 

 IMG_0038

Annunci