Ottava Era – Il mondo dei ricordi , parte seconda


Avevo la sensazione di essere nella Prima Era con un’altra Sognatrice.
Ricordo che stavo scendendo da delle ripide rocce, con poca lucidità. Scendevo da questa roccia praticamente in verticale, tutto era molto desertico e mentre diventavo lucido potevo già usare tutti i miei sensi:

Ad esempio era incredibilmente realistica la polvere desertica, e sopratutto la rimanente fra le dita mentre mi appoggiavo alla roccia.
Ogni tanto sentivo qualcosa di molto leggero che mi sfiorava, erano ragnatele , comunque continuo a scendere e arrivo per terra.

Avevo già in mente di continuare la creazione della nuova Era (sul mio Blog descritta come il cimitero dei ricordi, l’ultima) per usarla al mio scopo Sapevo di esserci dentro.
Dietro di me c’era la sognatrice, volevo portarla con me nel mio mondo perchè sicuramente mi avrebbe dato degli spunti per la creazione o la trasformazione.
Vedo la sognatrice volare verso l’alto , e la seguo finchè non la vedo piu.

Scendo e mi ritrovo in un mausoleo, intorno ci sono delle mura alte e dentro c’è il prato molto verde.
Continuo a non vedere piu la sognatrice, e la cosa mi stranisce.
Ora viene il pezzo forte:
Comincio a modificare la terra del mausoleo a mio piacimento alzando immensi blocchi di terra come quelli del film di Avatar
e faccio in modo che la gravità di questi blocchi di terra agisca in modo diverso e che restino per sempre in aria.
Con qualche movimento, come quasi un cerchio alchemico cambio il sistema del tempo.

Sono dentro una casa la quale è costruita dentro la roccia della montagna, e li trovo i miei genitori molto giovani, io mi ritrovo che guardo la TV.
La cosa non mi lascia stranito, mi pare tutto normale.

Spengo la televisione che è a tubo catodico, molto molto grande.
Faccio la task e vedo il mio riflesso, sono effettivamente io.
Giro per la casa ed è piena di piastrelle e mosaici come fosse un ricordo.
Decido di fare pratica per l’Era nuova e provare con le cose piu piccole. (?)
Alzo il disegno dei pesci dalle piastrelle a scacchi e me li faccio appoggiare in mano uno sopra l’altro.
Quei disegni di pesci li ho già visti da qualche parte.
Sempre nella stessa stanza, vedo una singola piastrella grande con dentro un mosaico colorato. Decido di alzare
tutte le piastrelline in aria mantenendo la forma originale, mi avvicino e ci passo la mano sopra per toccarli.
Si muovono leggermente. A questo punto metto in ordine il puzzle di tutte le piastrelline per colore e le unisco.
Rimetto tutto a posto e ora c’è la piastrella con tre colori, blu rosso e bianco.
A questo punto si avvicina mio padre, mi tocca un fianco il quale inizia a farmi malissimo,
e mi dice che adesso può bastare con queste piccolezze.
Mi sveglio con ancora il dolore.

Le stranezze:

Ora la cosa veramente strana cè capire questo:
So che quello che doveva esser la prima Era , è l’ultima, ma io dall’ultima volevo usarla per entrare nella prima.
So che ero con la sognatrice per poter andare nella prima Era ma poi non la vedo più.
Ricordo benissimo che sono entrato nella televisione a tubo catodico, il vetro si era come elasticizzato. Per la precisione
sono entrato prima dentro la TV e poi dentro una Era, quella che stavo guardando proprio sul canale.
Entrare dentro la TV: dove e quando è successo?

Ricordo anche che la stessa cosa che ho fatto con la terra del mausoleo, l’ho fatta per una vasta zona di prateria, anche qui
lucido, e in stato di SLTC per fare una cosa del genere. Ma quando l’ho fatto? Prima o dopo il mausoleo?

Non riesco a riscrivere questo sogno, non mi è mai successo. Ho cambiato il tempo.

So che in quella valle succedevano cose strane, probabilmente mi è successa e so che erano tutti ricordi,
Sono tornato indietro nel tempo? Sono entrato nella prima Era? E’ stato forse mio padre o sono stato io?
Non ha senso poter alzare in aria dei blocchi immensi di terra e poi dover provare con delle piccole piastrelline per fare pratica.

Tuttavia la cosa forse piu strana è che leggendo questo sogno all’incontrario ha un senso. Forse in questa Era il tempo scorre all’indietro?

Voi che ne pensate? Come potrei ricomporre il puzzle del tempo?

 

AVATAR

Annunci