Pensieri interiori


Il pensiero è fuggente.

Un pensiero è un sogno, è importante cogliere l’attimo.

Il pensiero è ingannevole alcune volte, contienilo. Se sogni il tuo viso o il tuo corpo, devi pensare di essere già in in un sogno lucido diversamente da pensare di farne uno tramite quel piccolo sprazzo di lucidità che inizia dalle DILD. Tante volte ci si vede in terza persona, ed è proprio in questi casi che si nota la differenza.

Processi mentali che riconducono a sepolte emozioni possono far tirare fuori inconsciamente da noi stessi un sogno lucido.

Nel momento della veglia è assolutamente importante ritornare a questi pensieri interiori, in modo da elaborare la memoria sepolta tra le varie sostanze neurali chimiche. Agisci quindi sulle emozioni e sensazioni, apprendile dal mondo onirico e ripassale con la mente in ogni momento.

Ciò influirà non solo nella ADILD ma anche nella WIR.

 

img_37120_20141106_1380959701

Annunci